Mercato

PERCHÉ L'ITALIA

Il mercato immobiliare italiano continua ad offrire opportunità di investimento con ritorni competitivi. L’attuale fase è caratterizzata da un lato, dal consolidamento dei valori capitale e crescita dei canoni di locazione e dall’altro, dal permanere di alcuni gap strutturali sia in termini di prodotto sia in termini di settore. Gli investimenti immobiliari registrati nel 2018, pari a quasi Euro 9 miliardi, confermano che la dimensione complessiva del mercato immobiliare commerciale italiano si è consolidata negli ultimi anni incrementando la competizione e la trasparenza del settore, senza tuttavia limitare, per operatori fortemente radicati sul territorio, la possibilità di effettuare transazioni off-market, che possono generare ritorni sopra la media di mercato.

grafico torta investimenti

PERCHÉ MILANO

Milano è caratterizzata da solidi fondamentali tra domanda e offerta, anche in relazione alla scarsità di immobili di grado A, che rappresentano solo il 10% del totale stock ad uso ufficio, ma rappresentano oltre il 70% della domanda da parte dei conduttori. Questo squilibrio suggerisce che la domanda potrebbe superare di 2-3 volte l’offerta di nei prossimi anni, il che sosterrà la crescita dei canoni a breve e medio termine. La Lombardia è la terza regione Europea per dimensione del prodotto interno lordo (PIL) ed ha registrato un tasso di crescita medio nel periodo 2013-2015 comparabile con quello di altre regioni di simili dimensioni.

grafico pil market

SETTORE UFFICI MILANO: UN MERCATO DINAMICO

Il 2018 ha visto un assorbimento pari a circa 380.000 mq, in crescita del 4% rispetto al 2017, un valore record rispetto alla media degli ultimi anni. Il vacancy rate nel segmento uffici a Milano di tipo Grade A è ai minimi storici ad un livello pari a circa il 2,1% ed in riduzione di 50 punti base rispetto ai livelli di fine 2017. Il mercato degli uffici a Milano ha visto il canone prime in crescita ad un livello di Euro 585 / mq al 31 dicembre 2018, ossia un aumento del 6,4% nel 2018. Green Street Advisors stima che la crescita combinata di canoni e occupancy nel periodo 2019-2021 sarà pari a +9,9% a Milano Porta Nuova e +3,9% nel CBD di Milano. Il mercato degli investimenti per gli uffici di Milano rimane molto dinamico con Euro 2,1 miliardi di compravendite registrate nel 2018, un livello pari a 1,5x la media degli ultimi 10 anni. Il rendimento netto per gli uffici prime di Milano si attesta al 3,40% in contrazione di 10 punti base rispetto a fine 2017 mentre il rendimento netto per uffici in buone location secondarie si attesta al 5,00% in contrazione di 25 punti base rispetto a fine 2017.

Approfondisci

MERCATO DI RIFERIMENTO E SOCIETÀ COMPARABILI

COIMA RES è al momento l’unica società di investimento immobiliare quotata (SIIQ) su Borsa Italiana che opera esclusivamente nel settore immobiliare commerciale in Italia con un particolare focus sul segmento uffici a Milano.

A livello internazionale, COIMA RES è parte di un Think Tank Europeo insieme ad altre sei società immobiliari quotate operanti in Europa nel segmento uffici:

alstria (Germania)

Castellum (Svezia, Danimarca, Finlandia)

Colonial (Spagna, Francia)

Gecina (Francia)

Great Portland Estates (Regno Unito)

NSI (Paesi Bassi)

market map societies