Innovazione

IL SUSTAINABLE INNOVATION COMMITTEE DI COIMA

COIMA RES è parte integrante del Sustainable Innovation Committee della piattaforma COIMA, creato nel 2017 con l’obiettivo sistematizzare, sviluppare ed avanzare i temi legati alla sostenibilità all’interno della piattaforma COIMA per controllare che in ogni investimento, in ogni progetto di riqualificazione o sviluppo e in tutte le fasi operative e gestionali degli immobili sia sempre possibile ricondurre l'operato alla visione strategica.

I soggetti impegnati a integrare i criteri ESG nella loro strategia possono generare profitti sostenibili nel tempo e, di conseguenza, valore durevole per tutti gli stakeholder. Ciò consente anche una gestione più efficiente dei rischi finanziari, ambientali e sociali, che possono incidere negativamente sul mantenimento del valore dei singoli investimenti nel tempo. Pertanto, individuare e gestire i rischi ambientali e sociali fa parte del dovere fiduciario dei gestori di tutelare nel tempo il valore del patrimonio dei loro investitori. La nostra mission è quella di creare per i nostri investitori e per le comunità sociali in cui operiamo un valore di lungo periodo mediante una continua attenzione a:

• Caratteristiche fondamentali delle proprietà
• Qualità delle opere sviluppate e gestite
• Gestione costante dei rischi
• Creazione di benefici ambientali e sociali in aggiunta a ritorni finanziari di mercato

Il nostro approccio di investimento responsabile e di sviluppo e gestione immobiliare è improntato all’integrazione nella strategia di investimento di criteri di sostenibilità, mirando alla creazione di asset immobiliari di alta qualità, con una crescita sostenibile nel lungo termine e prediligendo proprietà con un alto potenziale di apprezzamento nel tempo. COIMA integra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile promossi dalle Nazioni Unite, ritenendo di poter contribuire in particolare a 8 dei 17 SDGs, avviando percorsi di innovazione, ponendo attenzione alle persone e alla gestione delle risorse naturali e non.

Kelly Russell
Catella
Head of Sustainability & Communication
COIMA SGR
Stefano
Corbella
Segretario
COIMA REM

Sustainability Officer

Fulvio
Di Gilio
Chief
Financial Officer

 

IL “THINK TANK” EUROPEO DEL REAL ESTATE

Nel corso del 2017, COIMA RES ha contribuito alla creazione di un “Think Tank” europeo in collaborazione con 5 delle più importanti società quotate immobiliari (alstria, Colonial, Gecina, Great Portland Estates e NSI). Durante il 2019, la società immobiliare scandinava Castellum, leader nelle pratiche di sostenibilità, si è aggiunta al Think Tank europeo.

Lo scopo del Think Tank è quello di creare una piattaforma comune di competenze condividendo le migliori prassi in termini di sostenibilità e innovazione e le relative ricerche, nei mercati immobiliari tedeschi, italiani, spagnoli, francesi, britannici, olandesi e nordici.

Negli ultimi tre anni, le attività del Think Tank si sono intensificate e si sono concentrate sulla discussione di temi legati alla sostenibilità e all’innovazione e su come il contesto di sviluppo immobiliare e urbano stia rapidamente cambiando.

SPAZI AD USO UFFICIO: IL PRIMO SONDAGGIO EUROPEO TRAMITE “FOCUS GROUP”

COIMA ha svolto un’indagine tra ottobre e gennaio 2021 con un gruppo di aziende che dispongono di uffici in Italia, e in particolare a Milano.

L’indagine ci ha permesso di raccogliere feedback diretti dalle aziende sulle probabili prospettive a medio termine per il prodotto ufficio, tenendo in considerazione la discontinuità portata dalla pandemia COVID-19.

La pubblicazione dei principali risultati dell’indagine aziendale fa seguito alla diffusione del nostro primo rapporto “Il Futuro degli Uffici” pubblicato nell’ottobre 2020, dove abbiamo avanzato alcune considerazioni iniziali e preliminari sul probabile impatto causato da un’accelerazione dell’adozione del lavoro da remoto sulla domanda di spazi per uffici (sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo).

I principali driver emersi dal sondaggio sono:


Sociologici: il ruolo dell’ufficio si evolverà per rispondere alle esigenze dei lavoratori di incontrarsi, collaborare, socializzare e sentirsi appagati dal lavoro

Ambientali: in futuro, i dipendenti saranno molto più esigenti e molto più critici in termini di ciò che un potenziale datore di lavoro farà per affrontare i cambiamenti climatici

Tecnologici: Intelligenza Artificiale, Big Data, robotica, iper-connettività influenzeranno il modo in cui le persone lavorano e si connettono e l’organizzazione all’interno delle aziende